Socialize

Brunetta: Conti pubblici, “Debito alto colpa di Renzi-Padoan, è loro fallimento”

 

“Padoan, nei mille giorni di Renzi, si era impegnato a diminuire il debito. Nei mille giorni di Renzi il debito è aumentato di 120-140 miliardi di euro, quindi se lo spread aumenta è colpa di Padoan, per le sue stesse parole, per sua stessa ammissione”.

Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio.

“In tutti questi anni di governo Renzi-Padoan ci è stato detto che il debito sarebbe diminuito l’anno dopo, poi ancora l’anno dopo, in realtà ogni anno il debito è aumentato, sia in percentuale che in valore assoluto, dimostrando il fallimento della politica economica di Renzi e dei governi di centrosinistra.

Stiamo a vedere cosa farà Padoan 2, con Gentiiloni, ma non vedo grande chiarezza. Abbiamo visto la procedura d’infrazione, la lettera dell’Ue, la marcia indietro, adesso stanno arrancando per trovare i 3,4 miliardi di euro per la correzione, continuano a dire che non metteranno le tasse ma in realtà per fare una correzione o si aumentano le tasse o si tagliano le agevolazioni, che equivale a un aumento di tasse. Quindi siamo vicini a un aumento della pressione fiscale”.