Socialize

Brunetta: DEF, “Crescita all’1% è fallimento di 1150 gg di Renzi-Gentiloni-Padoan”

 

“Sulla crescita Fmi e Istat danno numeri inferiori rispetto a quelli del Def, ma il problema non è legato a uno o due decimali in più o in meno di Pil, semmai capire se la crescita attorno all’1% basta. Non basta. È come andare in bicicletta a una velocità inferiore a quella che serve per stare in equilibrio. Per l’economia italiana questa velocità è attorno al 2%, cioè solo un tasso di crescita del 2% consente la creazione di nuovi posti di lavoro, ovvero superare in velocità l’incremento delle tecnologie che distruggono lavoro”.

Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, in un’intervista a “Le Fonti Tv”.

“Quindi, un’economia comincia a stare bene quando cresce al 2%, sotto questa soglia distrugge posti di lavoro, ricchezza, consumi e si squilibra la finanza pubblica. Dire che si prevede una crescita dell’1% è come ammettere un fallimento.

Se poi questo 1% è uno dei valori più bassi in Europa è un doppio fallimento, nel senso che non solo va male per noi, ma per gli altri va meglio, quindi vuol dire che il problema siamo noi. Non è l’Europa, l’occidente, il mondo industrializzato, va male per l’Italia. E visto che da 1150 giorni al governo ci sono Renzi-Gentiloni-Padoan, questo è il fallimento di Renzi-Gentiloni-Padoan”.