Socialize

CENTRODESTRA: BRUNETTA, UNITI SI VINCE MA SI VINCE AL CENTRO, CON LA GUIDA DI FI

 

 

“Forza Italia ha attraversato in questi ultimi anni periodi difficili, abbiamo subito di tutto da quel tragico novembre del 2011, da quando hanno fatto cadere un governo, quello Berlusconi, legittimamente eletto, e da quando si è aperta nel nostro Paese una parentesi della democrazia”.

Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, intervenendo all’incontro “Il futuro è qui”, organizzato dalla Scuola di Formazione Politica Amministrativa “Domenico Gasparri” a Cava de’ Tirreni.

“Da allora abbiamo avuto quattro governi non eletti dal popolo: Monti, Letta, Renzi e adesso Gentiloni. Da quell’autunno dello spread abbiamo subito di tutto. E nonostante tutto siamo ancora qua, siamo vivi, stiamo bene e siamo in grande salute. Forza Italia è in grande salute, il centrodestra unito è in grande salute.

Lo abbiamo visto alle ultime elezioni amministrati: il centrodestra unito vince. Il centrodestra vince, ma non deve essere un centrodestra egemonizzato dal lepenismo o dal sovranismo. Non può essere così: la storia del centrodestra in Italia è quella che parte da Berlusconi e dal ’94. Tante sensibilità e tante anime con la guida di Forza Italia, con Forza Italia al centro, come perno della nostra area politica.

Il futuro deve essere questo, un centrodestra con tante sensibilità, e lo dico al mio amico Salvini: tante sensibilità con al centro Forza Italia. Altrimenti il centrodestra perde, come ha perso in France la Le Pen. E noi, invece, vogliamo vincere. Uniti si vince, ma si vince al centro”.