Socialize

REFERENDUM: BRUNETTA, UN ANNO FA ITALIANI HANNO SCELTO LIBERTA’, E HANNO EVITATO DISTRUZIONE PAESE

 
“Un anno fa, il 4 dicembre del 2016, quasi 20 milioni di italiani, circa il 60% degli elettori, hanno respinto con convinzione, con forza e con determinazione la cattiva e pericolosa ’schiforma‘ della Costituzione targata Renzi-Boschi. Un momento di grande partecipazione democratica, un voto che ha impedito che il nostro Paese adottasse un sistema aberrante che avrebbe lasciato porte aperte a concrete e intollerabili derive autoritarie”.
Lo scrive su Facebook Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.
“Un anno fa al referendum gli italiani hanno detto ‘no’ alle chiacchiere di Renzi e della Boschi, hanno detto ‘no’ al giglio magico (o tragico) assetato di potere, hanno detto ‘no’ ad una logica divisiva e violenta, hanno detto ‘no’ all’io-io-io-io-io del Fiorentino, hanno detto ‘no’ ai giochetti di Palazzo e alle forzature. Un anno fa gli italiani hanno detto ‘no’ ai bonus e alle mance, hanno detto ‘no’ ad una concezione privatistica delle istituzioni.
Il 4 dicembre del 2016 gli italiani hanno detto ‘sì’ alla libertà e con questa loro scelta hanno salvato il Paese, hanno detto ‘sì’ alla nostra Costituzione repubblicana, hanno detto ‘sì’ alla democrazia, hanno detto ‘sì’ alla speranza, hanno detto ‘sì’ al futuro, hanno detto ‘sì’ ad uno Stato dalla parte dei cittadini e non di quatto toscani arrivati come ‘barbari’ a Palazzo Chigi.
Un anno fa gli italiani hanno respinto un agguato alla nostra Italia e, così facendo, hanno mandato a casa Renzi, un premier mai scelto in una libera elezione. Qual 4 dicembre 2016 è stato uno spartiacque.
Un anno dopo il centrodestra unito è la prima forza politica del Paese, pronta a vincere le politiche nel 2018 e pronta a tornare al governo.
Dovremo ringraziare per sempre quei 20 milioni di italiani che hanno salvato, con il loro voto, la nostra Repubblica”.