Socialize

CONTI PUBBLICI: BRUNETTA, “DEF E LEGGE DI BILANCIO RISPETTINO LE REGOLE UE, NO A DEVIAZIONI”

 

DEF

 

 

“Il Documento di Economia e Finanza, le risoluzioni allegate e la prossima Legge di Bilancio che verrà scritta partendo da esso devono rispettare pienamente le regole europee del debito e del deficit e il percorso di risanamento dei conti pubblici concordato con la Commissione Europea, per giungere all’obiettivo di medio termine rappresentato dal pareggio di bilancio strutturale.

E’ quindi opportuno che tutte le forze politiche si impegnino a rispettare il patto siglato con le istituzioni europee, senza farsi affascinare dall’idea di deviare significativamente dalla strada di rientro dal deficit e debito pubblico o di lasciare il tavolo, proponendo unilateralmente la revisione delle regole europee che non ha, data la situazione politica che si è venuta a creare, nessuna possibilità di riuscita, a meno che non si adotti un approccio collaborativo con gli altri stati membri, volto a riformare in maniera condivisa la governance dell’Europa.

L’Unione Europea ha, infatti, avvertito che è controproducente per l’Italia lanciare delle crociate per cambiare le regole comunitarie in maniera unilaterale, perché si troverebbe completamente isolata, anche perché la riforma dei trattati europei richiederebbe l’unanimità e l’indizione di referendum in alcuni paesi membri, che già non vedono di buon occhio le richieste italiane”.