Socialize

BRUNETTA: “IMPRESSIONANTE AUMENTO DI FUGA INVESTIMENTI DA NOSTRO PAESE”

 

investimenti

 

“Dall’avvento del governo Lega-Movimento Cinque Stelle sono già fuoriusciti dall’Italia circa 55 miliardi di euro, secondo le stime dell’agenzia Reuters basate su dati forniti dalla Banca Centrale Europea attraverso il sistema dei pagamenti transfrontalieri TARGET2. L’aumento della fuga di investimenti dal nostro Paese è davvero impressionante, se si considera che nel mese di aprile, quando ancora la prospettiva del governo giallo-verde non era ancora data per molto probabile, il saldo passivo TARGET2 era pari a -426,1 miliardi di euro, mentre a giugno era salito a 480,94 miliardi.

E’ evidente l’esistenza di una netta correlazione tra l’aumento del deflusso di capitali dall’Italia e la paura legata all’aumento del rischio Paese, originata dai timori legati alle posizioni fortemente anti-europeiste del nuovo Governo. Veniamo così a sapere che non solo gli investitori stranieri si rifiutano di investire in Italia, ma anche che sono gli stessi risparmiatori italiani ad allontanare il loro risparmio dal Paese, preferendo acquistare fondi esteri, bund tedeschi e azioni straniere. Anziché attrarre investimenti esteri, quindi, il nuovo Governo sembra solo capace di far scappare quelli interni.

Secondo gli ultimi dati forniti dalla Banca d’Italia, inoltre, le attività nette sull’estero possedute dagli italiani sono salite da 121,4 miliardi dell’aprile 2017 a 143,6 miliardi dell’aprile 2018. Un aumento che mostra chiaramente come gli italiani preferiscano ormai acquistare strumenti finanziari emessi da altri paesi rispetto a quelli domestici. Questo comportamento non sorprende se si considera, per esempio, che il più grande fondo d’investimento del mondo, l’americano BlackRock, nel suo ultimo Market Outlook di Luglio, ha quantificato come l’economia italiana sia quella, tra tutti i Paesi del G7, più esposta a shock negativi e come gli spread italiani siano saliti vertiginosamente nel mezzo della crisi politica, provocando un pericoloso effetto contagio anche sullo spread degli altri Paesi periferici”.