Socialize

GOVERNO: BRUNETTA, “UN BACIONE A SALVINI, DA FORZA ITALIA OPPOSIZIONE NETTA”

 

Salvini 1

 

“Le reazioni verbali del vice premier leghista ci consegnano un Salvini, lui sì, nervosetto e forse un po’ stressato dai troppi comizi propagandistici e dalle troppe parti in commedia.
Il capo del Carroccio prova a fare allo stesso tempo il leader europeo dei sovranisti (armati gli uni contro gli altri) e il leader italico del centrodestra (non riconosciuto dai non leghisti dopo l’insana scelta di abbandonare la coalizione per gettarsi tra le braccia di Di Maio). Salvini tenta, infine, di essere il leader duale di una maggioranza di governo che, al netto del capitolo immigrazione, dopo quattro mesi si caratterizza per i suoi cattivi provvedimenti economici a trazione grillina.
Al vice premier della Lega servono, per giustificare questi suoi cedimenti, nemici, e li cerca soprattutto nel centrodestra per provare a tenere buoni gli elettori leghisti, insofferenti dopo l’assurdo decreto dignità e in vista di una legge di bilancio statalista e contro la crescita.
Ma Salvini, per salvaguardare la sua presunta verginità, spara anche contro l’Europa e contro i mercati (mettendo a rischio risparmiatori, investitori, imprese e banche).
Forza Italia è, in maniera netta e limpida, all’opposizione del suo governo. Un’opposizione senza aggettivi, senza se e senza ma. Non saremo mai una forza nazional-populista. E, dispiace dirlo, con questi suoi atteggiamenti Salvini dimostra di non volere il centrodestra unito e plurale, ma di voler affermare solo la sua egemonia. Una prospettiva perdente, al di là del suo momentaneo effimero consenso.
Lo diciamo a gran voce: meglio, e di gran lunga, Berlusconi alla Le Pen. Un bacione affettuoso a Salvini e agli amici della Lega”.