Socialize

MANOVRA: BRUNETTA, “COMPRENDIAMO I TIMORI DEGLI IMPRENDITORI ITALIANI, QUESTA LEGGE BILANCIO NON CONTIENE ALCUNA MISURA PER LA CRESCITA E LO SVILUPPO”

 

imprenditori-confindustria

 

“Siamo completamente d’accordo con il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia quando afferma che questa manovra non piace al 100% degli imprenditori italiani. E non potrebbe essere diversamente. Come poter giudicare bene, infatti, una Legge di Bilancio che non contiene alcuna misura favorevole alle imprese e allo sviluppo?

Questo Governo, soprattutto nella sua componente leghista, si era presentato agli italiani come soluzione ai problemi dell’industria. Si è rivelato tutto l’opposto.

Nel programma di centrodestra in 10 punti, votato dalla maggioranza degli elettori italiani e sottoscritto anche da Matteo Salvini, erano presenti misure appositamente pensate per le imprese, a partire dalla flat tax e dalla semplificazione della burocrazia statale. Una volta arrivato al Governo, Salvini ha però deciso di appiattirsi completamente sulla politica economica del Movimento Cinque Stelle, tutta fatta di costose misure assistenzialiste, come il reddito di cittadinanza, finanziate in deficit. Se proprio deficit doveva essere, era meglio che questo fosse fatto per abbassare le tasse e aumentare gli investimenti che, secondo l’ormai affermata evidenza empirica, producono risultati migliori in termini di crescita. Invece, le già estremamente tartassate imprese continueranno ad esserlo ancora di più, in una economia che è ormai in recessione. Condividiamo in pieno, quindi, i timori degli imprenditori italiani, aggiungendo che senza un cambiamento radicale della manovra, per loro si prospettano tempi molto duri”.