Socialize

MANOVRA: BRUNETTA, “GOVERNO GIALLOVERDE REGALA TASSE IN PIÙ PER CITTADINI E IMPRESE, CONTINUARE A PARLARE DI CRESCITA È UN IMBROGLIO NEI CONFRONTI DEGLI ITALIANI”

 

tasse

 

“Questa è una manovra che aumenta in modo diretto le tasse sulle imprese per circa 2 miliardi e in modo indiretto le tasse sui cittadini per un importo probabilmente doppio o triplo. Gli aumenti diretti sulle imprese sono il saldo tra le poche misure favorevoli e le molte sfavorevoli, come l’abolizione dell’ACE, dell’IRI, l’abolizione del credito di imposta sugli acquisti in beni strumentali nuovi, la mancata proroga dei superammortammenti e il dimezzamento del credito di imposta sulle spese di ricerca e sviluppo. Gli aumenti  indiretti sui cittadini sono quelli che arriveranno sotto forma di aumenti dei costi del conto corrente e dei servizi bancari, già preannunciati dal presidente dell’ABI per il fisiologico ribaltamento di una parte dei 5 miliardi di tasse in più scaricate sul settore, nonché gli aumenti delle imposte locali da parte di comuni e regioni, dopo che il governo ha tolto il blocco che tutelava i cittadini da tre anni a questa parte. Continuare a parlare di manovra per la crescita è un imbroglio, un insulto all’intelligenza degli italiani. Questa è una manovra pensata per dare poco a chi non ha nulla e togliere molto di quel poco che hanno a coloro che hanno ancora qualcosa. La manovra più comunista degli ultimi 20 anni”.