Socialize

PIL: BRUNETTA, “STIME ITALIANE AL RIBASSO, IL NOSTRO PAESE RISCHIA LA RECESSIONE TECNICA”

 

italia-in-recessione-602x342

 

“La società di ricerca Mazziero Research ha rivisto ieri al ribasso le sue stime di crescita per il Pil del primo trimestre del 2020 a -0,1%, dal precedente +0,1%. Se così fosse, per l’Italia sarebbe recessione tecnica. Una recessione che potrebbe durare fino alla fine del 2020, con effetti pesanti anche sulle finanze pubbliche italiane. Gli analisti stimano che, con una crescita al +0,2% su base annua, come quella stimata dall’Ufficio Parlamentare di Bilancio il rapporto deficit/Pil salirebbe al 2,3-2,4%, rispetto al 2,2% concordato dal Governo con la Commissione Europea lo scorso ottobre.

In caso di una recessione pari al -0,1%, il rapporto salirebbe appena sopra al 2,5%. Se dovessero avere ragione, invece, Nomura e ADA research, questo salirebbe al 3,0% con effetti pesanti anche sul debito pubblico”.

Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.