Socialize

DECRETONE: BRUNETTA, “CON MANOVRA CORRETTIVA, LA COPERTA PER MISURE BANDIERA LEGA-M5S DIVENTERA’ ANCORA PIU’ CORTA”

 

reddito-cittadinanza-e-quota-100

 

“Il Governo dovrà varare definitivamente il provvedimento sulle due misure bandiera del suo programma, il reddito di cittadinanza e la quota 100. Su questo passaggio prevediamo forti litigi in arrivo all’interno della maggioranza, considerando che la coperta è corta e che i soldi sono davvero pochi per poter soddisfare tutta la platea dei beneficiari alla quale Lega e Cinque Stelle si erano rivolti. Risorse che saranno ancora di meno se si considera che il Governo dovrà pensare a risparmiare qualche miliardo di euro da usare per la manovra correttiva. Oltre alla scarsità di fondi, è da sottolineare anche l’inutilità di questa politica economica tutta improntata all’assistenzialismo, in aperto contrasto con la necessità di vararne una che preveda il taglio delle tasse e l’aumento degli investimenti pubblici. Proprio oggi, il viceministro dell’economia Massimo Garavaglia ha dichiarato che dopo le elezioni vuole fare “la vera flat tax”, riconoscendo senza accorgersene di aver dichiarato che quella messa nella manovra è solo un inutile specchietto per le allodole. Siamo d’accordo con il viceministro Garavaglia, dal momento che la flat tax era la misura principe contenuta nel contratto di centrodestra sottoscritto prima delle passate elezioni nazionali ma gli chiediamo: dove pensa di trovare le risorse per coprirla, dal momento che queste sono state dissipate per finanziare l’assurda misura del reddito di cittadinanza, tanto contestata dalla Lega in campagna elettorale?”.