Socialize

RATING: BRUNETTA, “QUESTA SERA LA DECISIONE AGENZIA FITCH SUL DEBITO ITALIANO: SI PREFIGURA OUTLOOK NEGATIVO E DOWNGRADE”

 

fitch

“C’è forte attesa sui mercati finanziari per la decisione di questa sera da parte dell’agenzia di rating Fitch, che inaugurerà la stagione delle pagelle sul debito pubblico dell’Italia, che si concluderà il 27 aprile con la decisione di Standard and Poor’s, preceduta da quella di Moody’s del 15 marzo. Le due decisioni più temute sono proprio quelle di Fitch e di S&P, dal momento che hanno espresso un outlook negativo, ovvero hanno lasciato intendere che il downgrade è molto probabile. Rispetto ai giudizi autunnali, le agenzie si troveranno davanti un quadro macroeconomico e di finanza pubblica fortemente peggiorato, con l’economia italiana, nel frattempo, entrata tecnicamente in recessione nel quarto trimestre del 2018 e con il Pil del primo trimestre di quest’anno che dovrebbe essere anch’esso negativo. Il tasso di crescita del Pil per l’intero 2019 dovrebbe essere quindi nullo o, addirittura, negativo. Peggioramento già inglobato dalle agenzie di rating nelle loro previsioni di crescita (Fitch ha abbassato le previsioni annuali al +0,3%, dal +1,1% precedente) ma non ancora nel rating. Il peggioramento macroeconomico ha comportato un netto peggioramento anche della finanza pubblica, con il deficit in netto aumento rispetto alla soglia del 2,04% del Pil concordata con la Commissione Europea a dicembre, per avere il via libera alla Legge di Bilancio, e con il rapporto debito/Pil previsto in aumento a oltre il 132,0%. Da non dimenticare, poi, che la Commissione Europea ha appena pubblicato un report nel quale si legge che il debito italiano ha problemi di sostenibilità nel medio-lungo periodo e che la manovra economica fatta dal Governo non avrà alcun impatto positivo sulla crescita, mentre avrà un forte impatto negativo sui conti pubblici.

Di tutto questo non potranno non tenerne conto le agenzie. Già questa sera, le previsioni di molti analisti sono di un possibile downgrade con outlook stabile da parte di Fitch, anche se ci potrebbe essere la possibilità che l’outlook negativo venga trasformato in ‘watch’ negativo, un termine tecnico per indicare che il downgrade è ormai prossimo. Nel frattempo, i rendimenti sui BTP decennali sono in moderato aumento al 2,87% e lo spread si è riportato a 275 punti base. In caso di taglio del rating di un notch a BBB- con un outlook stabile, tuttavia, lunedì, alla riapertura dei mercati, lo spread tornerebbe sicuramente sopra i 300 punti base, per effetto di un nuovo sell-off di BTP e di titoli bancari”.