Socialize

DEF: BRUNETTA, “PRESENTAZIONE DI UN DEF ‘LEGGERO’ PROVOCHEREBBE SCONTRO CON EUROPA E MERCATI, CONTE SMENTISCA INDISCREZIONI STAMPA E RASSICURI GLI ITALIANI“

 

conte-conf-stampa

 

“La non presentazione del quadro programmatico del DEF produrrebbe tre effetti negativi per l’Italia. Prima di tutto, provocherebbe un nuovo scontro con la Commissione Europea, perché il quadro programmatico deve essere obbligatoriamente presentato ogni anno entro fine aprile, secondo quanto stabilito dalla legge di contabilità nazionale. Secondariamente, irriterebbe gli investitori internazionali, che reagirebbero svendendo in massa i nostri titoli di Stato. Infine, renderebbe evidente il pessimo stato della nostra finanza pubblica, rendendo quasi certo il downgrade da parte delle agenzie di rating. Se il Governo vuole davvero presentare il solo quadro tendenziale si assumerà davanti agli italiani tutte le responsabilità dei devastanti effetti sui mercati finanziari e non avrà scusanti di alcun tipo.

Chiediamo, pertanto, al presidente del Consiglio Giuseppe Conte di smentire senza indugio queste indiscrezioni di stampa e di rassicurare gli italiani e le istituzioni europee che il DEF sarà presentato nella sua interezza, spiegando nel dettaglio cosa intende fare il Governo con le clausole di salvaguardia: le farà scattare oppure no?”.