Socialize

OCSE: BRUNETTA, “BOCCIA IL GOVERNO GIALLO-VERDE: IL REDDITO DI CITTADINANZA È TROPPO ELEVATO RISPETTO AL LIVELLO MEDIO DEI SALARI ITALIANI, GENERA LAVORO NERO”

 

ocse

 

“Il rapporto sull’occupazione pubblicato oggi dall’OCSE contiene una analisi impietosa del mercato del lavoro italiano. Secondo l’istituzione di Parigi, infatti, l’Italia presenta, rispetto alla media europea, una elevata disoccupazione, una forte sottoccupazione, un forte aumento dei contratti atipici rispetto a quelli tradizionali, una riduzione generalizzata dei salari anche per i lavoratori più istruiti (diplomati e laureati) e un sistema di formazione continua completamente inadeguato.

 

Dulcis in fundo, l’OCSE accusa apertamente il Governo giallo-verde di aver introdotto un reddito di cittadinanza troppo elevato rispetto al livello medio dei salari, creando così il famoso disincentivo a lavorare, o a lavorare in nero, per ottenere il beneficio. Nel testo si legge espressamente che “il livello attuale del sussidio è elevato rispetto ai redditi mediani italiani e relativamente a strumenti simili negli altri paesi Ocse. La sua messa in opera dovrà essere monitorata attentamente per assicurare che i beneficiari siano accompagnati verso adeguate opportunità di lavoro””.