Socialize

GOVERNO: BRUNETTA, “DI MAIO BOCCIATO IN ECONOMIA, INUTILE ARRABBIARSI PER TANTA IGNORANZA”

 

di-maio-bocciato

“Oltre agli esponenti della Lega, che i parametri europei non li vogliono rispettare per sfida contro l’establishment di Bruxelles, ci si è messo anche il leader del Movimento Cinque Stelle Luigi Di Maio a dichiarare la necessità di aumentare il deficit per finanziare gli investimenti, aggiungendo però che, secondo lui, questo non deve tradursi in un aumento del debito pubblico. Ecco, proprio in questa dichiarazione si riassume tutta l’arroganza e la mancanza di conoscenza dell’economia da parte del vicepremier Di Maio, come se l’uno non dipendesse dall’altro. Qualsiasi studente di economia sa perfettamente che se dicesse che un aumento sostanziale di deficit non provoca un aumento del debito verrebbe automaticamente bocciato all’esame di macroeconomia di base. Non si capisce, quindi, come queste dichiarazioni le possa rilasciare addirittura il numero due del Governo, ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, nonché leader del secondo maggior partito del Paese. Inutile arrabbiarsi. C’è solo da prendere atto del basso livello culturale nei membri dell’Esecutivo”.

Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.