Socialize

PIL: BRUNETTA, “CRESCITA AL RIBASSO ALLO 0,1% E AUMENTO DEL DEBITO: DOPO LE EUROPEE, L’EUROPA CHIEDERÀ CHIARIMENTI ALL’ITALIA”

 

italia-in-europa

 

“L’Europa è pronta a chiedere chiarimenti all’Italia sull’aumento del debito e, probabilmente, ad aprire una procedura di infrazione per debito eccessivo contro il nostro paese dopo le elezioni europee della prossima settimana. Le cose a Roma, viste da Bruxelles, non stanno andando come concordato lo scorso dicembre. Il Pil, che avrebbe dovuto crescere del +1,0% quest’anno, salirà invece soltanto del +0,1% secondo le ultime previsioni di primavera pubblicate proprio dalla Commissione. E’ vero che nel primo trimestre l’ISTAT ha stimato un aumento del Pil del +0,2%. Ma si tratta di una stima preliminare, che per il Centro Europa Ricerche (CER), una delle componenti del panel UPB, potrebbe essere rivista al ribasso al +0,1% nella lettura definitiva, mentre per il secondo trimestre la stima, basata sugli andamenti della produzione industriale e degli indicatori qualitativi, indicherebbe una flessione del -0,1%, sia congiunturale che tendenziale. Anche per la banca d’investimento ING, il Pil italiano dovrebbe rimanere fermo”.

Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.