Socialize

CONTI PUBBLICI: BRUNETTA, “DEFICIT E DEBITO PREVISTI IN AUMENTO, L’OCSE NON FA SCONTI AD UN’ITALIA VULNERABILE”

 

DEBITO ITALIANO

“Impietoso il giudizio dell’Ocse su deficit e debito pubblico, entrambi previsti in aumento. Il primo salirà quest’anno al 2,4% del Pil, dal 2,1% del 2018, e al 2,9% nel 2020. Stime basate sull’ipotesi che “il governo attui solo metà del previsto aumento dell’Iva sul 2020 che vale circa l’1,3% del Pil”. Il debito raggiungerà quest’anno il 134,1% del Pil, dal 132,2% del 2018, mentre nel 2020 toccherà il 135%. “L’elevato rapporto debito-Pil lascia l’Italia vulnerabile ai cambiamenti sui tassi di interesse”, chiosa l’OCSE, suggerendo di “disegnare e poi attuare” una spending review seria nella prossima Legge di bilancio. Consigli che, ne siamo sicuri, non verranno sicuramente ascoltati da Lega e Movimento Cinque Stelle, intenti come sono nel portare avanti i loro slogan elettorali tutti infarciti di aumenti di spesa pubblica”.

Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.