Socialize

CONTI PUBBLICI: BRUNETTA, “BASTA PROMESSE O LETTERE D’INTENTI, L’EUROPA VUOLE SUBITO DALL’ITALIA UNA MANOVRA CORRETTIVA DA 10 MILIARDI”

 

conte-junker-commissione-ue

 

“Il Governo ha soltanto 6 giorni di tempo per spiegare all’Europa dove troverà i 10 miliardi di euro richiesti da Bruxelles per adempiere agli obiettivi di deficit che non ha rispettato nel 2018 e non rispetterà nel 2019, per effetto dei 7 miliardi di buco di deficit lasciato nel 2018 e di quello da 3,5 miliardi che verrà lasciato nel 2019. Altrimenti la procedura d’infrazione per debito eccessivo verrà approvata durante la riunione Ecofin del prossimo 9 luglio. Come dichiarato dal vicepresidente della Commissione Valdis Dombrovskis e dal commissario per gli affari finanziari Pierre Moscovici, infatti, la Commissione non vuole sentire più promesse, leggere lettere di spiegazioni o nuove previsioni sui conti pubblici che lasciano il tempo che trovano. Vuole una manovra correttiva da 10 miliardi. E subito”.

 

Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.