Socialize

UE: BRUNETTA, “L’EUROPA SI ASPETTA DAL GOVERNO GIALLO-VERDE VERI ATTI NORMATIVI, NON PREVISIONI DI ASSESTAMENTO”

 

conte-juncker

“Il problema è che il provvedimento contenente i tagli non è ancora stato predisposto dal Ministero dell’Economia, che ha soltanto poche ore di tempo per farlo. Bruxelles, che dell’Esecutivo Conte non si fida, ha ribadito che gli “atti concreti” richiesti dal commissario Pierre Moscovici e dal vicepresidente della Commissione Valdis Dombrovskis sono da intendersi come veri e propri atti normativi e non come semplici dati nuovi o previsioni o letterine. È probabile che il ministro dell’Economia Giovanni Tria e il premier Conte abbiano spiegato nelle ultime due riunioni europee alle quali hanno partecipato che occorrono dei tempi tecnici per scrivere e votare l’assestamento, anche per via del necessario giudizio di parificazione da parte della Corte dei Conti. Da qui il motivo del posticipo della data al 2 luglio”.

Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.