Socialize

PREVISIONI UE: BRUNETTA, “ITALIA MALATO D’EUROPA, FANALINO DI CODA PER CRESCITA GRAZIE ALLE SCELTE ECONOMICHE SCELLERATE DI LEGA-M5S”

 

commissione-ue

“Le previsioni economiche pubblicate oggi mostrano chiaramente come oggi i malati d’Europa siano due: l’Italia e la Germania. Ma equipararli sarebbe un gravissimo errore. Perché mentre la crisi della Germania è figlia delle sue politiche di crescita orientate tutte a drenare le energie dell’Europa ma gode di un surplus commerciale in crescita e di conti in ordine, la crisi dell’Italia, che è ultima nella crescita europea, superata da Malta, Cipro, Lettonia tanto per citare alcuni grandi economie, è risultato di scelte economiche interne scellerate, che hanno creato disordine nei conti pubblici e sfiducia nelle imprese e nei cittadini. Mettendo insieme le Raccomandazioni approvate ieri dall’Ecofin e le previsioni di oggi, appare chiaro come l’Italia non stia aggredendo le sue debolezze strutturali: alta pressione fiscale, alto debito pubblico, bassa produttività. Deboli rimangono i consumi e incerti gli investimenti. Meno ottimistiche le previsioni sull’andamento del mercato del lavoro”.

Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.