Socialize

UE: BRUNETTA, “PER COLPA DEL GOVERNO GIALLO-VERDE MILIARDI DI EURO BUTTATI VIA E CAPORETTO CON L’EUROPA SENZA PRECEDENTI”

 

tasse

 

“Per ritornare a crescere sarebbe necessaria una impostazione nettamente opposta della politica fiscale ma questo, è impedito dall’Europa, come conseguenza della necessità di ridurre il deficit e il debito pubblico, in costante aumento, a causa delle dissennate politiche in termini di assistenzialismo del governo giallo-verde. Non è l’Europa che però deve essere additata come colpevole di questa situazione, ma solo e soltanto i due partiti di maggioranza Lega e Movimento Cinque Stelle che, oltre ad aver sprecato inutilmente le poche risorse a disposizione, hanno anche deciso di aprire uno scontro con Bruxelles costato decine di miliardi di euro e conclusosi con una vera e propria debacle. Ora, quello scontro non è più riproponibile, se si vuole evitare un’altra crisi dello spread nel momento stesso in cui si dovranno esprimere le agenzie di rating sul debito italiano, a partire da Fitch il 9 agosto, Moody’s il 6 settembre e S&P il 25 ottobre, in piena sessione di bilancio. Messi come siamo messi, al Governo sovranista e populista, quello “dello spread me ne frego” e altro ancora, toccherà chinare la testa ai diktat di Bruxelles, dopo aver imbrogliato, ancora una volta, gli italiani”.

 

Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.