Socialize

LEGGE DI BILANCIO: BRUNETTA, “NESSUNA MANOVRA ESPANSIVA, DALL’EUROPA CE N’È STATA IMPOSTA UNA LACRIME E SANGUE”

 

Eurogroup meeting in Luxembourg

 

“Matteo Salvini e Luigi Di Maio vorrebbero far credere agli italiani che la prossima manovra finanziaria d’autunno sarà espansiva, anti-ciclica e pro-crescita. Tutto ciò è falso. La Commissione Europea non ha dato il via libera al Governo Conte per effettuare una manovra espansiva. Semmai, ha già fatto mettere per iscritto, con tanto di firma da parte del ministro dell’economia Giovanni Tria, l’impegno da parte dell’Esecutivo di votare una manovra lacrime e sangue, restrittiva, fatta di aumenti dell’Iva, tagli alle tax expenditures (ovvero aumento delle tasse) e spending review, con l’obiettivo di rispettare gli obiettivi di riduzione di deficit e debito pubblico imposti da Bruxelles. Come si dice in gergo, la “stance” di politica fiscale avrà così il segno meno, ovvero una bella stretta fiscale per i contribuenti italiani. Salvini e Di Maio possono promettere tutto quello che vogliono ma, sfortunatamente per loro, alla fine nell’economia sono i numeri che contano, non le parole. E quelli della nostra crescita e dei nostri conti pubblici sono semplicemente impietosi”.

 

Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.