Socialize

LEGGE DI BILANCIO: BRUNETTA, “NESSUNA FLAT TAX E SALARIO MINIMO, MA SOLO UN AUMENTO CONSISTENTE DELLE TASSE SE IL GOVERNO NON RIUSCIRÀ A STERILIZZARE L’AUMENTO DELL’IVA”

 

aumento-iva-tria

“Gli italiani non si devono illudere. Flat tax e salario minimo non ci saranno nella prossima Legge di Bilancio. Le tasse non diminuiranno affatto. Anzi, aumenteranno di parecchio, per effetto della clausola di salvaguardia sull’aumento dell’Iva da 23 miliardi di euro, sulla quale la Commissione ha già avuto l’impegno messo per iscritto e firmato da parte del ministro dell’Economia Tria che verrà fatta scattare, a meno che non si taglino le tax expenditures o la spesa pubblica per un ammontare analogo. In ogni caso, una bella stretta fiscale o un taglio di servizi pubblici senza precedenti. Bruxelles su questo è molto tollerante: decida il Governo Conte quali tasse aumentare o quali spese tagliare. La cosa grave è che l’operazione sarà restrittiva per 23 miliardi. Alla Commissione interessano solo i saldi, non la composizione della manovra. Sulla seconda si limita a dare raccomandazioni, per altro mai seguite da Lega e Cinque Stelle. Se poi queste non vengono ascoltate e si decide di impostare la politica economica sull’assistenzialismo tanto peggio: l’Italia rimarrà in recessione e occorreranno altre manovre per risistemare i conti”.

Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.