Socialize

SALARIO MINIMO: BRUNETTA, “RISORSE PER REALIZZARLO NON CE NE SONO, LE IMPRESE VANNO TUTELATE CON TAGLI ALLE TASSE, MENO SPESA PUBBLICA E MENO INCERTEZZA SULLE REGOLE”

 

produzione-industriale

“Suggeriremmo maggiore prudenza e più attento studio di quello che avviene nel mercato del lavoro, non perché tifiamo per il partito dei gufi, ma perché siamo con gli italiani che perdono fiducia, vedono aumentare le tasse, non vedono aumentare i salari, e ogni giorno ascoltano di imprese in crisi. Altro che salario minimo e terrore alle imprese, qui è necessario procedere con tagli alle tasse, meno spesa pubblica e meno incertezza sulle regole per far crescere l’Italia.

Oltre al fatto che da tempo, all’interno del Governo e della maggioranza, si combatte una guerra sulla riforma fiscale da inserire nella prossima Legge di Bilancio. Da una parte la flat tax sponsorizzata dalla Lega, dall’altra l’avversione dei Cinque Stelle, che non la vogliono, preferendo indirizzare risorse preziose ad altre misure assistenzialistiche come quella del salario minimo. Questa battaglia, tuttavia, è combattuta per accaparrarsi soldi del Monopoli, dal momento che risorse per finanziare le due misure care ai due partiti di maggioranza non ci sono”.

Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.