Socialize

CONTI PUBBLICI: BRUNETTA, “IL DEBITO PUBBLICO HA OGGI TOCCATO IL RECORD STORICO DEL 135,5% DEL PIL, IL GOVERNO NON VIOLI LE REGOLE UE E CERCHI SOSTEGNO DI EUROPA E MERCATI”

 

DEBITO ITALIANO

“Sembra che l’obiettivo del nuovo Governo sia di chiedere all’Europa di portare il rapporto deficit/Pil per il 2020 oltre al 2,0%, comportandosi esattamente come il precedente Esecutivo, quando proprio sotto il Governo Gentiloni, il ministro Padoan aveva indicato nel 2020 l’anno utile per raggiungere il pareggio di bilancio strutturale, misura necessaria “per ridurre il debito pubblico”. Il quale, tra parentesi, proprio oggi ha toccato un nuovo record storico a oltre 2,4 trilioni di euro (pari al 135,5% del Pil), come rilevato dalla Banca d’Italia.

Ci chiediamo se per caso il Partito Democratico non abbia cambiato improvvisamente il proprio credo sulla politica economica, abbia tirato i remi in barca sulla lotta al deficit e si sia lasciato incantare dalle sirene della maggior spesa, solo per accontentare i suoi elettori. Una scelta che, siamo sicuri, non sarà affatto sostenuta dalla Commissione Europea e presa male anche dai mercati finanziari, che dal PD si attendevano un atteggiamento diverso e più responsabile. Proprio sulla base di questa fiducia, erano infatti tornati a riacquistare BTP”.

Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.