Socialize

MANOVRA: BRUNETTA, “TUTTA IN DEFICIT, DA VERI IRRESPONSABILI: FARÀ AUMENTARE IL DEBITO E NON MANTERRÀ I CONTI IN ORDINE”

 

governo-giallorosso

“Per quanto riguarda i conti pubblici, il Governo ha presentato una manovra economica di scarso profilo, finanziata tutta tramite maggior deficit e che, proprio per questo, sarà bocciata dalla Commissione Europea. Una manovra che fa aumentare, anziché diminuire, il debito e che per questo motivo non è vista bene neanche da mercati finanziari e agenzie di rating, che si attendevano una maggior responsabilità da parte di un Esecutivo che ha fatto dell’europeismo il suo cavallo di battaglia. Ricordiamo che agli investitori internazionali non importa il colore politico del governo, ma la sua serietà nel mantenere i conti in ordine. Effettuare manovre in deficit, come quella attuale, non è affatto un segnale di responsabilità. A maggior ragione se si vuol fare credere che è possibile reperire oltre 7 miliardi di euro dalla lotta all’evasione, una forma di copertura che non è neanche accettata dalle regole europee, a meno di inserire un’altra clausola di salvaguardia. Una ipotesi ridicola.

Il taglio della spesa pubblica e delle tax expenditures, l’unico certo e che porta risparmi effettivi nelle casse dello Stato, non viene fatto. Al di là delle mere dichiarazioni d’intenti, infatti, il Governo si ostina a non specificare quali spese vuole tagliare, rendendo poco credibile il suo piano. Avanti così e presto arriverà il downgrade da parte delle agenzie di rating e la vendita di titoli di Stato da parte dei trader”.

Lo ha dichiarato Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.