Socialize

BCE: BRUNETTA, “SE IL QE DOVESSE INTERROMPERSI, SARANNO PROBLEMI PER IL NOSTRO PAESE: RISCHIAMO UN DEBITO PUBBLICO INSOSTENIBILE”

 

bce

“Oggi il Financial Times ha pubblicato la notizia secondo la quale il programma di Quantitative Easing caldeggiato fortemente da Mario Draghi non abbia il sostegno di gran parte dei banchieri centrali europei e che ci sarebbero forti pressioni su Christine Lagarde perché non intraprenda il nuovo programma di acquisti dei titoli di Stato sotto la sua presidenza. L’Italia sarebbe quindi in minoranza sulle politiche monetarie e nel caso il QE dovesse davvero non partire, i rendimenti sui nostri BTP tornerebbero subito a salire, facendo lievitare la spesa per interessi sul debito”.

Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.