Socialize

TITOLI DI STATO: BRUNETTA, “L’ITALIA È CONSIDERATA PIÙ A RISCHIO DELLA GRECIA, POTREBBE ESSERE QUESTA LA SETTIMANA DECISIVA”

 

btp-italia-titoli-stato

“L’Italia è considerata più a rischio della Grecia. Potrebbe essere questa la settimana decisiva. Se il tasso sui nostri titoli di Stato a 10 anni sarà più alto di quello dei corrispondenti bond ellenici, per i mercati finanziari questo avrà un preciso significato: prestare soldi all’Italia sarà considerato più rischioso del prestarli alla Grecia. Per evitare tutto questo, il Governo giallorosso si dovrebbe dimettere, dopo il fallimento registrato nell’ultima Legge di Bilancio, e la Lega dovrebbe abbandonare le sue posizioni sovraniste.

Tornando al sorpasso della Grecia, ci sono molte variabili che ci inducono a pensare che proprio la prossima settimana potrebbe essere quella del sorpasso ellenico. Cerchiamo di capire il perché. Primo, il sorpasso è già avvenuto nella scorsa settimana per i titoli di Stato a 5 anni. La Grecia paga, infatti, lo 0,45% mentre l’Italia lo 0,51%.

Inoltre, lo spread italiano nei confronti di Spagna e del Portogallo, 2 paesi considerati “periferici”, come l’Italia, mostra già segnali di sofferenza, essendo sui massimi degli ultimi 2 mesi”.

Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.