Socialize

GOVERNO: BRUNETTA, “INCURANTE DI QUELLO CHE ACCADE SUI MERCATI FINANZIARI CONTINUA AD AUMENTARE DEFICIT E DEBITO PUBBLICO”

 

conte-von-der-leyen-europa-commissione

“Gli analisti di NatWest Markets fanno notare come le banche nazionali italiane siano state venditrici nette del debito nostrano negli ultimi 12 mesi, dopo essere state acquirenti aggressivi nel 2018. La fuga dai BTP ha quindi investito anche i loro principali acquirenti, quel mondo bancario che sta facendo a gara per ridurre la sua esposizione al debito pubblica italiano, ritenuto ormai troppo rischioso per i loro portafogli, anche in previsione della riforma dell’unione bancaria europea, che in un modo o nell’altro dovrebbe introdurre norme più restrittive per la detenzione di titoli di Stato negli attivi degli istituti di credito.

Nonostante accada tutto questo, il Governo giallorosso, che queste cose dovrebbe saperle, prosegue imperterrito ad aumentare deficit e debito pubblico, incurante di tutto quanto sta accadendo sui mercati finanziari internazionali dei titoli di Stato, mentre sul tema delle riforme economiche europee, dopo aver ottenuto un rinvio grazie all’intervento del Parlamento, non ha portato avanti nessuna riforma di proposta seria nei consessi europei. Una inettitudine che l’Italia pagherà a caro prezzo”.

Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.