Socialize

CONSIGLIO UE: BRUNETTA, “UN VERO FLOP PER L’EUROPA E L’ITALIA, SPERIAMO CHE IL GOVERNO ITALIANO NON SUBISCA COMPROMESSI AL RIBASSO”

 

Conte premier

“Il Consiglio Europeo di ieri si è concluso con un flop. Troppe le distanze tra i vari paesi membri, sia sulle risorse complessive da stanziare sia sui singoli capitoli dove stanziarle. Da una parte i falchi del Nord, che vorrebbero un Bilancio ridotto e dall’altra le colombe del Sud, che lo vogliono più ampio. Il risultato è stato quello di un pessimo tutti contro tutti, penalizzante sia per l’Europa nel suo complesso che per l’Italia.

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte avrebbe dovuto far valere maggiormente il suo peso nelle trattative, riprendendo la logica del pacchetto concordata con il Parlamento e inserendo la questione nella riforma più ampia della governance europea, comprendente, tra le alte cose, il Mes e l’Unione bancaria. Invece, la posizione del nostro paese non è ben chiara, mentre bisogna che il premier Conte, proprio a proposito di Bilancio, si focalizzi su alcuni capitoli specifici, a partire da quello delle politiche agricole, per le quali ci potrebbe essere una diminuzione di risorse. «L’Italia, insieme a Romania e Portogallo, ha ricevuto il mandato per preparare una controproposta di bilancio in linea con un disegno più ambizioso» per l’Unione europea, ha dichiarato Conte. Vogliamo tanto augurarci che la proposta che ne uscirà non si risolva nel solito compromesso al ribasso per il nostro paese”.

Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.