Socialize

CORONAVIRUS: BRUNETTA, “ECCO IL PIANO D’AZIONE DEL PPE (DI CUI FI FA PARTE) PER FRONTEGGIARE LA CRISI: UNA UNIONE DI IDEE SENZA PRECEDENTI”

 

2d036db9-a549-4672-af3d-f7ff41bf987f

“Il Partito Popolare Europeo, il principale partito che siede attualmente nel parlamento europeo, del quale anche Forza Italia fa parte, ha proposto un piano d’azione di vaste dimensioni contro il coronavirus, tramite misure sanitarie, economiche e sociali. Un piano di estrema importanza non solo per le misure proposte, ma anche perché mostra finalmente l’unità e l’impegno di tutte le componenti nazionali, olandesi e tedeschi compresi. Una unione di forze e di idee senza precedenti, che fa ben sperare per il futuro. Queste le misure proposte dal documento:

- creare un sistema di acquisti centralizzato, con magazzini centralizzati e capacità industriali permanenti per produrre prodotti sanitari, con l’obiettivo di combattere ogni possibile pandemia in Europa;

- creare un centro europeo permanente di risposta e gestione delle crisi sanitarie, per attivare l’allarme rapidamente e un coordinamento efficace per le future pandemie e lanciare un piano sanitario globale europeo per prendere decisioni omogenee in tutta Europa;

- creare un piano per l’assistenza psicologica e gli aiuti sociali, nell’ambito del quadro finanziario pluriennale, per soddisfare le esigenze delle famiglie che hanno perso i propri cari a causa del coronavirus;

- creare un’unità di emergenza militare europea;

- istituire meccanismi come i Corona bonds per consentire all’UE di condividere i rischi di finanziamento della spesa pubblica aggiuntiva da parte degli Stati membri;

- garantire la libera circolazione dei prodotti per i bisogni primari umani ed evitare ostacoli nel mercato interno;

- accelerare lo sviluppo di un sistema europeo di riassicurazione della disoccupazione per proteggere i posti di lavoro;

- rafforzare settori come l’agricoltura, l’allevamento e la pesca e quello dei trasporti e della distribuzione, promuovendo un’equa politica agricola comune (PAC) e adottando misure per garantire la circolazione dei prodotti;

- rafforzare i mezzi comuni dell’UE per rimpatriare i cittadini europei nei loro paesi di origine o di residenza;

- ripensare il bilancio pluriennale dell’UE per rilanciare l’economia dalla crisi, fornendo sostegno specifico ai lavoratori autonomi e alle PMI e aumentando l’importo dedicato alla ricerca e all’innovazione, con particolare attenzione ai vaccini;

- elaborare una nuova strategia turistica europea per supportare i paesi europei affinché continuino ad essere la principale destinazione turistica del mondo;

- promuovere immediatamente un’ambiziosa agenda industriale, digitale e commerciale in modo che dopo la pandemia l’Europa diventi più competitiva, cresca economicamente, crei posti di lavoro e non lasci nessuno indietro, diventando più resiliente di fronte alle possibili crisi future;

- promuovere misure per combattere la disinformazione e la diffusione di notizie false, mentre rende disponibili tutte le informazioni alle persone con disabilità.

Un Piano d’azione senza egoismi e senza pregiudizi, finalmente la base per la nuova Europa”.

Così in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.