Socialize

Il mio intervento al Summit di Coldiretti su “Recovery Food, l’Italia riparte dal cibo”

 

coldiretti

 

VIDEO 1 

 

VIDEO 2

 

 

Governo: Brunetta, Draghi campione assoluto leadership

(AGI) – Roma, 1 apr. – “Abbiamo Mario Draghi che e’ campione assoluto dal punto di vista della leadership”. Lo ha detto il ministro per della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, intervenendo al Summit di Coldiretti su ‘Recovery Food, l’Italia riparte dal cibo’.

 

Pa: Brunetta, in Pnrr interventi per semplificazione, serve burocrazia “buona”

Roma, 01 apr – (Nova) – Dentro il Pnrr “c’e’ la semplificazione, per fare diventare ‘buona’ la burocrazia; il nuovo reclutamento per la Pa; e la governance di tutto cio’”. Lo ha annunciato il ministro della Pubblica amministrazione Renato Brunetta nel corso di un incontro organizzato da Coldiretti per discutere dei temi legati al Pnrr. “Abbiamo bisogno della buona burocrazia, questa e’ la mia battaglia ed ora si puo’ fare” ha aggiunto ricordando che “c’e’ una straordinaria congiuntura: la tragedia della pandemia che ci impone di cambiare e riformare, la presenza di Mario Draghi, un campione assoluto, ed il Next generation Eu. Dunque noi dobbiamo saper spendere le risorse”.

 

PA. BRUNETTA: SENZA SEMPLIFICAZIONE NON C’E’ DIGITALIZZAZIONE

(DIRE) Roma, 1 apr. – “Bisogna semplificare, sto lavorando ad un provvedimento di prossimo perfezionamento per una semplificazione a 360 gradi. Senza semplificazione non esiste digitalizzazione, un processo barocco non puo’ essere digitalizzato”. Cosi’ il ministro per la semplificazione e la PA Renato BRUNETTA intervenendo in videoconferenza ad un evento Coldiretti.

 

P.a: Brunetta, concorsi digitalizzati, mai piu’ carta e penna

(ANSA) – ROMA, 01 APR – “Ieri e’ stato un momento bellissimo, perche’ in Consiglio dei ministri abbiamo sbloccato tutti i concorsi pubblici e li abbiamo tutti digitalizzati. Non ci sara’ mai piu’ un concorso pubblico con carta e penna. Simbolicamente ha un enorme valore, e’ un upgrade di crescita del sistema verso una burocrazia piu’ giusta”. Cosi’ il ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, intervenendo all’iniziativa di Coldiretti “Recovery Food, l’Italia riparte dal cibo”. “Mai piu’ carta e penna, concorsi che durano 5-7 anni”, ha rimarcato.

 

Pa: Brunetta, abbiamo sbloccato e digitalizzato tutti i concorsi

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) – Roma, 01 apr – ‘Ieri e’ stato un momento bellissimo, perche’ in Consiglio dei ministri abbiamo sbloccato tutti i concorsi pubblici e li abbiamo tutti digitalizzati. Non ci sara’ mai piu’ un concorso pubblico con carta e penna. Simbolicamente ha un enorme valore, è un upgrade di crescita del sistema verso una burocrazia piu’ giusta’. Lo ha detto il ministro per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, intervenendo al Summit “Recovery Food, l’Italia riparte dal cibo” promosso da Coldiretti. ‘Sto lavorando sulla semplificazione a 360 gradi, perche’ senza la semplificazione non puo’ esserci digitalizzazione. La digitalizzazione e’ come un vento che deve attraversare i processi amministrativi’, ha aggiunto il ministro.

 

 P.a: Brunetta, lavoro su semplificazione a 360 gradi

(ANSA) – ROMA, 01 APR – “Sto lavorando sulla semplificazione a 360 gradi, perche’ senza la semplificazione non puo’ esserci digitalizzazione. La digitalizzazione e’ come un vento che deve attraversare i processi amministrativi”. Cosi’ il ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, intervenendo all’iniziativa di Coldiretti, sottolineando l’obiettivo della “buona burocrazia”.

Pa: Brunetta, buona burocrazia e dalla parte imprese e famiglie

(AGI) – Roma, 1 apr. – “La cattiva burocrazia toglie 100 giorni al lavoro delle imprese, e’ vero. Io voglio far diventare la burocrazia buona e dalla parte delle famiglie e imprese che mi programma bene la vaccinazione, che mi fa iscrivere il bambino alla scuola giusta nei tempi giusti”. Lo ha detto il ministro per della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, intervenendo al Summit di Coldiretti su ‘Recovery Food, l’Italia riparte dal cibo’. “Dalle prossime settimane non ci saranno piu’ un concorso pubblico con carta e penna ma saranno tutti digitalizzati. Simbolicamente questo ha un enorme valore di una sorta di upgrade, di crescita del sistema verso la modernita’, verso la semplicita’ e verso uno Stato e una burocrazia piu’ giusta dalla parte delle imprese e’ dalla parte delle famiglie”, ha aggiunto.

 

Pil: Brunetta, possibile crescita 4-5% nel 2021 Ci sono risorse per contratti e Recovery, congiuntura favorevole

(ANSA) – ROMA, 01 APR – “Quest’anno potremo crescere del 4-5%”, questo vuol dire “investimenti, consumi ripresa. Sono tassi di crescita da boom economico”, dopo il “tragico” calo del Pil nel 2020, con cui possono aumentare “anche occupazione e redditi”. Lo ha rimarcato il ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, intervenendo all’iniziativa di Coldiretti. “Io sono al secondo tempo. Ho gia’ fatto un primo tempo dodici anni fa, quando cambiare la Pa era gia’ una battaglia ciclopica. Purtroppo allora non avevamo le risorse per rinnovare i contratti e sappiamo che senza contratti molte norme rimangono inattuate. Ora il tempo e’ diverso e la congiuntura e’ favorevole: abbiamo Mario Draghi, abbiamo il Next Generation Eu, risorse che dobbiamo saper spendere con il Pnrr. Dentro il Piano c’e’ la semplificazione, il nuovo reclutamento e la governance”, ha affermato.

 

P.A.: BRUNETTA ”PER ME SECONDO TEMPO SU SEMPLIFICAZIONE” ROMA

(ITALPRESS) – “Potrei dire che sono al secondo tempo, sulla semplificazione ho fatto un primo tempo 12 anni fa, una battaglia difficilissima, visto che attraversavamo una crisi economica causata dai mutui subprime, e molte cose sono state fatte in termini di trasparenza, efficienza, nuova contrattazione. Allora non avevamo le risorse per fare buoni contratti senza i quali molte norme rimangono inattuate. Questo secondo tempo nasce in una straordinaria congettura astrale. La tragedia della pandemia che ci impone di cambiare, riflettere, di innovare”. Lo ha detto il ministro della Pubblica Amministrazione, Renato BRUNETTA, intervenuto al Summit Coldiretti con il Governo “Recovery “Food”, l’Italia riparte dal cibo”, che si sta svolgendo a Roma. “Abbiamo Mario Draghi – ha aggiunto – un campione assoluto in termini di leadership, abbiamo il Next Generation Eu e dobbiamo, noi, saperli spendere, con il piano di resilienza. Dentro questo piano ce la semplificazione, il nuovo reclutamento. La cattiva burocrazia toglie 100 giorni al lavoro delle imprese, io voglio una buona burocrazia che mi programma bene la vita delle persone, che mi fa iscrivere nei tempi giusti i bambini nelle scuole, che dia buoni insegnanti, che mi programmi la vaccinazione. Abbiamo bisogno di una buona burocrazia che fa funzionare le cose”.

“Tutto questo si puo’ fare semplificando – ha concluso -. Sto lavorando a un provvedimento sulla semplificazione a 360 gradi, senza questa non ci puo’ essere un sistema di digitalizzazione. La digitalizzazione e’ come un vento che deve l’amministrazione ma se ci sono delle barriere la digitalizzazione non serve. Dobbiamo stare nei tempi europei, standard europei. Tutto questo si puo’ fare digitalizzando e semplificando. Non dimentichiamo, pero’, che dietro a tutto questo ci deve essere un umano preparato, culturalmente attrezzato”.

 

NUTRISCORE: BRUNETTA ”SEMAFORO METTIAMOLO SU PRODOTTI CONTRAFFATTI” ROMA

(ITALPRESS) – “A me non piace ribaltare i tavoli ma si puo’ dire no e quando si dice no in Europa non passa nulla se il Paese e’ serio e credibile. Il semaforo mettiamolo sugli imbrogli dei prodotti contraffatti. Sono ottimista per ragioni macroeconomiche, per ragioni di diffusione orizzontale di diffusione vaccinale, ottimista per la costruzione del Pnrr che stiamo portando avanti”. Lo ha detto il ministro della Pubblica Amministrazione, Renato BRUNETTA, intervenuto al Summit Coldiretti con il Governo “Recovery “Food”, l’Italia riparte dal cibo”, che si sta svolgendo a Roma.