Socialize

Il mio intervento al “Festival del Lavoro 2021″

 

festival-del-lavoro

 

RIVEDI L’INTERVENTO

 

Pa, Brunetta: Concorsi dureranno 3 mesi anziché 4-5 anni

Roma, 28 apr. (LaPresse) – “Con queste novità si potranno fare 2-3 cicli l’anno di concorsi, perché non dureranno più di tre mesi anziché i 4-5 anni attuali”. Così il ministro per la Pa Renato Brunetta intervenendo al festival del Lavoro.

 

P.A., Brunetta: nel 2021 esauriremo stock concorsi bloccati da Covid Dal 3 di maggio al via concorsi in modalità digitale

Roma, 28 apr. (askanews) – “Entro l’anno esauriremo tutti gli stock di concorsi bloccati durante la pandemia”. Lo ha detto il ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, in occasione del Festival del lavoro 2021 organizzato dai Consulenti del lavoro. “Dal 3 di maggio, con i prossimi concorsi, tutte le amministrazioni saranno obbligate ad organizzarsi con modalità digitali”, ha aggiunto il ministro. Per Brunetta “passiamo dall’Ottocento alla modernità, dalla carta e la penna alla modernità delle prove digitali, del bando di concorso digitale, delle partecipazioni digitali al concorso”. Inoltre sarà possibile “fare 2-3 cicli l’anno di concorsi, perché non dureranno più di tre mesi anziché i 4-5 anni attuali”.

 

Pnrr, Brunetta: Domani ok definitivo dal Cdm, poi invio a Ue

Roma, 28 apr. (LaPresse) – “Il Pnrr sarà approvato definitivamente domani dal Consiglio dei ministri e sarà mandato alla commissione europea”. Così il ministro per la Pa Renato Brunetta intervenendo al festival del Lavoro.

 

P.A., Brunetta: voglio superare il blocco del turn over

“Per ogni uscita avere un ingresso o anche di più”

Roma, 28 apr. (askanews) – “Voglio superare il blocco del turn over, per ogni uscita avere un ingresso o anche di più”.Lo ha detto il ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, in occasione del Festival del lavoro 2021 organizzato dai Consulenti del lavoro.

 

PA. BRUNETTA: TRANSIZIONE SIA ANCHE AMMINISTRATIVA, OBIETTIVO 4 MLN OCCUPATI

(DIRE) Roma, 28 apr. – “Vorrei portare entro pochi anni la Pubblica amministrazione al numero di 4 milioni di occupati. Un numero che ritengo indispensabile per le transizioni ecologica e ambientale. Per questo parlerei anche di transizione amministrativa”. Lo ha detto il ministro della Pubblica amministrazione, Renato BRUNETTA durante il suo intervento al Festival del Lavoro organizzato dal Consiglio nazionale dell’Ordine dei consulenti del lavoro.

 

Recovery: Brunetta, coinvolgimento ordini professionali per reclutamento progetti

Roma, 28 apr – (Nova) – Per il reclutamento finalizzato al Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), “ci sara’ un portale che coinvolgera’ gli ordini professionali e ci sara’ uno specifico accordo con tali ordini per fornire le basi informative e i percorsi di specializzazione da mettere a disposizione degli enti titolari dei progetti per una preselezione dei candidati”. Lo ha dichiarato il ministro per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, intervenendo al “Festival del lavoro 2021″. “Saranno reclutamenti con contratti a termine, legati alla durata dei progetti previsti dal Pnrr, che riguarderanno posizioni di carattere tecnico”, ha aggiunto.

 

P.a: Brunetta, vorrei riportarla a 4 milioni di occupati

(ANSA) – ROMA, 28 APR – “Ci saranno centinaia di migliaia di ingressi ogni anno per rinnovare lo stock ordinario dei dipendenti pubblici” e”vorrei riportare, nell’arco dei prossimi anni, ai 4 milioni di occupati”, cosi’ da “ripristinare funzioni specifiche e qualita’ necessarie”. Lo ha affermato il ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, intervenendo al Festival del lavoro 2021, rimarcando la volonta’ di “superare il blocco del turnover per ringiovanire, valorizzare riqualificare la Pa”. Attualmente i dipendenti pubblici sono circa 3,2 milioni.

 

RECOVERY: BRUNETTA, ‘PER PNRR RECLUTAMENTO PERSONALITA’ TECNICHE PER SPECIFICI PROGETTI’ = I posti Pnrr non potrebbero essere messi a concorso, perché questi progetti non finanziano ruoli, ma esperienze e capacità progettuali

Roma 28 apr.(Adnkronos) – “Un conto è la Pa dove si accede tramite concorso, un altro è il reclutamento previsto dal Pnrr, che è un piano complessivo che richiederà personalità tecniche per la realizzazione di specifici progetti”. Ad affermarlo è il ministro della semplificazione e della pubblica amministrazione Renato BRUNETTA nel corso del Festival del Lavoro 2021 “Noi abbiamo pensato a un portale reclutamento che vedrà il protagonismo degli ordini professionali che darà risposte. Ci sarà infatti un accordo con gli ordini professionali per avere basi professionali, curricula da mettere a disposizione degli enti che partecipano e effettuare così una preselezione. Si tratta di un reclutamento con contratti a termine, tre più due e riguarderà posizioni di carattere tecnico preposti a gestire la parte finalizzata dei progetti”, prosegue BRUNETTA. “I posti del Pnrr non potrebbero essere messi a concorso, perché questi progetti non finanziano ruoli, ma esperienze e capacità progettuali. Attraverso questo sistema gli enti potranno scegliere in poco tempo le carriere migliori con un colloquio semplice”, continua il ministro della p.a. “Gli enti e i professionisti, se vorranno, potranno continuare la collaborazione al termine del contratto, magari con procedure di assunzione standard”, conclude BRUNETTA.

 

BRUNETTA “CON CONCORSI DIGITALI SI PASSA DA ’800 A MODERNITÀ” ROMA

(ITALPRESS) – “Abbiamo approvato un decreto che obbliga tutte le Pubbliche Amministrazioni, per i prossimi concorsi, ad utilizzare modalita’ digitale, dal bando di concorso fino alla definizione dei vincitori con prove in presenza, digitali, con presentazione dei titoli, con riconoscimento finale. Passiamo dall’800 alla modernita’, dalla carta e la penna alla modernita’ delle prove digitali”. Lo ha detto il ministro per la Pubblica Amministrazione, Renato BRUNETTA, intervenendo al “Festival del Lavoro”. “Con queste modalita’ si potranno fare due o tre cicli l’anno di concorso” ha aggiunto “contro i quatto-cinque anni. Credo che entro un anno esauriremo tutti gli stock di concorsi bloccati durante la pandemia”.

PA: CALDERONE, ‘BENE VISIONE CAMBIAMENTO BRUNETTA, NOI CI SIAMO’

Roma, 28 apr. (Adnkronos/Labitalia) – “Ho incontrato il ministro BRUNETTA in un paio di occasioni. E ho notato una visione di cambiamento della pubblica amministrazione che mi ha colpito. Nel suo intervento oggi ci ha dato la dimensione della progettualità sulla pubblica amministrazione relativo al Pnrr che a noi consulenti del lavoro e professionisti convince”. Lo ha detto la presidente del Consiglio nazionale dell’ordine dei consulenti del lavoro, Marina Calderone, intervenendo al Festival del lavoro dei consulenti del lavoro, commentando l’intervento all’evento del ministro della pubblica amministrazione, Renato BRUNETTA. Il ministro, ha continuato Calderone, “ci lancia una sfida come professionisti, e per rispondere dobbiamo mettere in campo risorse, perchè si tratta di andare oltre la semplice iscrizione all’ordine professionale. Si tratta di mettere in campo alte professionalità per un progetto importante per il Paese, interagire e portare risposte in termini di efficienza nella pa”, ha continuato. “Altro dossier importante -ha concluso Calderone- è quello sulle semplificazioni: si devono sfrondare adempimenti inutili e legati a modalità arcaiche, servono procedimenti semplici nella pa. Noi ci siamo, lui a volte ci provoca, noi dobbiamo pensare a cercare di migliorare e a fare bene il nostro lavoro”.